La dieta del militare: come funziona la dieta lampo per perdere peso in pochi giorni.

https://www.lacicala.org/immagini_news/21-05-2019/dieta-militare-funziona-dieta-lampo-perdere-peso-pochi-giorni-600.jpg
07/05/2019   07:00

Come suggerisce il nome, la dieta del militare va abbinata all’esercizio fisico affinché produca gli effetti desiderati, è una dieta veloce e pertanto se ne sconsiglia l’uso prolungato.
È un regime alimentare ipocalorico e molto restrittivo, per questo è bene consultare il proprio medico o il proprio nutrizionista di fiducia prima di intraprendere questa dieta, consiglio che ci sentiamo di ampliare a tutte le diete fai-da-te in generale.

Vediamo uno schema giornaliero di esempio:

Giorno 1:
Colazione: Latte con cereali e una mela.
Spuntino: una barretta al muesli
Pranzo: un sandwich con pane integrale, formaggio magro e fesa di tacchino; un frutto
Spuntino: burro di arachidi (moderare la quantità) e una banana.
Cena: tortillas integrali con pollo alla piastra, cipolla e salsa a base di verdure.

Giorno 2:
Colazione: Latte e una banana.
Spuntino: latte e cereali (moderare la quantità).
Pranzo: Zuppa di legumi, pane integrale e formaggi magri.
Spuntino: due crackers integrali con formaggi magri spalmabili.
Cena: Pasta integrale con zucchine e gamberi

Giorno 3:
Colazione: Pane integrale con burro d’arachidi, un frutto.
Spuntino: yogurt magro.
Pranzo: insalata con avocado e fagioli, pane integrale.
Spuntino: un frutto e frutta secca (moderare la quantità).
Cena: riso in bianco e zuppa di verdure.

Per tutta la durata della dieta è consigliato bere molta acqua.

Questa dieta presenta però alcune avvertenze: un regime alimentare ipocalorico spesso porta ad una riduzione della massa muscolare, che pesa di più di quella grassa (da qui il rapido calo di peso) ed è metabolicamente attiva (vuol dire che consuma energia anche a riposo). Se una dieta con queste caratteristiche non viene associata ad un adeguato esercizio fisico rischia, sul lungo periodo, di ottenere l’effetto opposto a quello desiderato. Per questo nella nostra sezione Salute & Benessere raccomandiamo sempre di consultare un medico o un dietologo prima di affrontare una dieta, specialmente una dieta restrittiva e ipocalorica.