Al via gli eventi nell’Anfiteatro Gladiatorio di Zagarolo

https://www.lacicala.org/immagini_news/29-07-2019/al-via-gli-eventi-nellanfiteatro-gladiatorio-di-zagarolo-600.png
24/07/2019   18:15

Questo weekend: concerto jazz con “Hope Jazz Quintet” e “Wine Expo”
Dopo il restauro e la messa in sicurezza nel periodo estivo dello scorso anno, l’anfiteatro gladiatorio del “Tondo” torna protagonista di serate artistiche. Due date a Luglio e una data ad Agosto: riparte così “A TuttoTondo”, il festival estivo di teatro e musica in uno dei siti archeologici più interessanti del Lazio.

“Il “Tondo” è un luogo speciale che ogni estate apriamo all’arte – spiega il Sindaco di Zagarolo, Lorenzo Piazzai. – Due anni fa sono state le arti visive le interpreti migliori degli spazi dell’anfiteatro romano. Quest’anno apriamo il Festival con un concerto jazz e, novità assoluta, spostiamo il celebre Wine Expo dalle stanze affrescate di Palazzo Rospigliosi all’aria aperta del “Tondo”. Un ringraziamento sentito va alla Soprintendenza per aver fatto rinascere l’area archeologica dopo i lavori di restauro e messa in sicurezza dello scorso anno e alla onnipresente Pro Loco di Zagarolo per l’organizzazione logistica”.

Gli appuntamenti di luglio e agosto
Il 26 Luglio appuntamento con il concerto jazz dell’“Hope Jazz Quintet”; il 27 Luglio, per la prima volta in assoluto, il “Wine Expo” si trasferisce nella cornice archeologica del “Tondo” con degustazioni di vini, eccellenze gastronomiche locali e spettacoli musicali; il 30 Agosto, infine, è la volta del “Summertime Jam II” che prevede spettacoli teatrali su storie zagarolesi, esibizione di musicisti, esposizione artistiche e stand gastronomici. "Il calendario degli eventi è stato realizzato anche grazie ad un contributo della Regione Lazio, a dimostrazione di come il “Tondo” sia un vero e proprio progetto culturale e trovi un ampio riscontro non soltanto tra cittadini e turisti, ma anche negli Enti sovracomunali – aggiunge l’Assessore alle Politiche culturali di Zagarolo, Emanuela Panzironi. – “A TuttoTondo” si inserisce tra le manifestazioni estive, “Incontri d’Estate”, approfondendo il rapporto che Zagarolo ha con la cultura in tutte le sue sfumature e sfaccettature”.

Che cos’è il “tondo” di zagarolo
Ludus gladiatorii o semplicemente il Tondo gladiatorio di Zagarolo è un piccolo anfiteatro, utilizzato come palestra per l’allenamento dei gladiatori. L’edificio di forma ellittica è stato costruito in opera cementizia e paramento reticolato intorno al I° secolo d. C. La costruzione primitiva evidentemente conteneva due muri concentrici. Oggi è conservato gran parte dell’emiciclo con due nicchie per le tribune d’onore, mentre la presenza di fori fa ritenere che le gradinate fossero in legno. (Continua) L’edificio è collocato a Colle del Pero, a due chilometri di distanza dal centro di Zagarolo. Uscendo da Zagarolo in direzione Nord e all’altezza dei campi sportivi deviando sulla destra si giunge in località Colle del Pero dove, dopo circa 2 km, si trova il “Tondo”.

Serata del 26 luglio (ingresso gratuito) – concerto “hope jazz quintet”
In apertura breve concerto degli studenti dell'IC Zagarolo: due brani per strumenti misti a percussione, una samba brasiliana e un brano originale del M° Del Sordo. A seguire: "Hope Jazz Quintet" in concerto (repertorio Hard Bop dei Jazz Messengers). Il quintetto:
• Olivier Berney alla tromba;
• Michele De Vito al sax tenore;
• Notker Eberle al pianoforte;
• Flavio Bertipaglia al Contrabbasso;
• Antonio Del Sordo alla batteria.

Serata del 27 luglio (ingresso gratuito) – “wine expo”
Concerti previsti: "Flutensemble" - Flautisti Allievi del Campus musicale 2019 di Zagarolo (a cura di Luigi Tufano)
• Ludwig van Beethoven, Allegro und Menuett interpretati da Francesco Aiello, Francesco Pellegrino
• Friedrich Kuhlau, Trio op. 13 n. 2 interpretati da Francesca Zazzara, Chiara Di Cesare, Giulia Caputi
• Jean-Louis Tulou, Souvenir Anglais, op. 51 interpretati Daniele Salvagno, Sara Lorenzoni, Angelo Mordente
"Mephitis Ensemble"
Un progetto nato nell'autunno 2018 da un'idea di Andrea Marchesino, chitarrista e compositore del quartetto formato da: Davide Roberto alle Percussioni, Matteo Marseglia al Sax Tenore e Giovanni Scamardella al basso elettrico. Il concept musicale si articola sulla scelta ricercata di fusione tra due linguaggi, la musica jazz e la musica delle origini (worldmusic) conferendo ai brani originali delle sonorità fresche e moderne dove la melodia la fa da padrone.

Per tutti gli eventi in programma si potrà utilizzare il parcheggio della Fondazione Turati (Via Colle del Pero, Zagarolo), adiacente al sito archeologico.