Dieta per abbassare i trigliceridi: un’alimentazione sana che aiuta a perdere peso.

https://www.lacicala.org/immagini_news/21-05-2019/dieta-per-abbassare-i-trigliceridi-unalimentazione-sana-che-aiuta-a-perdere-peso-600.jpg
10/05/2019   07:00

Questa dieta è consigliata a chi soffre di ipertrigliceridemia, ma è un’ottima abitudine preventiva anche per coloro che non ne soffrono. I trigliceridi sono dei lipidi che si formano e circolano nel sangue a seguito di un’alimentazione con eccesso di zuccheri e grassi, andando poi ad aumentare le riserve di grasso corporeo. Se in piccole quantità svolgono delle funzioni importanti a livello cellulare, il loro accumulo può portare a serie conseguenze per la nostra salute, contribuendo insieme ad altri fattori ad incrementare il rischio di ischemie, infarti ed altre patologie cardiovascolari.

Uno dei nostri alleati nella lotta a queste dannose molecole, oltre ad una dieta ricca di fibre, sono i famosi “grassi buoni”, che sono costituiti da catene di molecole di acidi grassi polinsaturi che spesso abbiamo sentito nominare come “Omega 3”.

Le diete di questo tipo possono essere molto diverse se a condurle siano pazienti con problemi di obesità oppure normopeso con predisposizione genetica all’ipertrigliceridemia, per questo motivo l’esempio di menù giornaliero che seguirà è da intendersi esclusivamente come consiglio da far visionare al proprio medico o al proprio nutrizionista.

Colazione: 2 fette biscottate integrali con (poca) marmellata bio, latte scremato oppure spremuta d’arancia.
Spuntino: due frutti.
Pranzo: carne bianca o pesce bianco ai ferri - o in alternativa bresaola oppure fesa di tacchino oppure tonno al naturale – verdura mista con poco olio EVO, pane integrale.
Merenda: uno yogurt magro o un frutto.
Cena: Riso integrale con verdure oppure zuppa di legumi, verdure miste cotte.

Da abbinare a questo regime alimentare ci sono alcune buone pratiche quotidiane: fare una leggera attività fisica ed evitare alcol, fumo e un consumo eccessivo di zuccheri.

Trattandosi di una dieta che influisce direttamente sul metabolismo è opportuno consultare un medico o un dietologo, cosa che consigliamo per tutte le nostre diete.