Esplosione a Rocca di Papa: si spegne Eleuteri

https://www.lacicala.org/immagini_news/18-06-2019/esplosione-a-rocca-di-papa-si-spegne-eleuteri-600.png
16/06/2019   21:05

Dopo l’esplosione (avvenuta per una fuga di gas) che ha squarciato il Comune castellano di Rocca di Papa lo scorso lunedì 10 giugno le condizioni del delegato comunale Vincenzo Eleuteri erano apparse subito gravi. Purtroppo nel pomeriggio di oggi, domenica 16 giugno 2019, l’impiegato comunale si è spento. Era ricoverato presso l’ospedale romano Sant’Eugenio e, nel pomeriggio di ieri, l’Asl Rm 2 aveva trasmesso una nota da cui, purtroppo, era chiaro l’aggravarsi dello stato di salute di Eleuteri. Si legge nel comunicato: “La permanenza prolungata a contatto con i gas tossici del fumo e le particelle solide dell’incendio avevano determinato un grave danno alle vie respiratorie”. Uno dei politici più conosciuti del borgo castellano, Vincenzo Eleuteri, dopo aver seguito con passione la politica fin dal 1997, data in cui venne eletto consigliere comunale, di volta in volta ha ricoperto anche la carica di assessore all’urbanistica, all’ambiente, poi delegato all’energia. Al momento dei tragici fatti della scorsa settimana Eleuteri svolgeva l’ufficio di delegato ai servizi cimiteriali, ruolo acquisito in seguito alla tornata elettorale del 2016 in cui, pur non candidandosi, aveva supportato l’attuale sindaco.

Anche il primo cittadino di Rocca di Papa Emanuele Crestini è purtroppo tra i feriti più gravi. Rispetto al sindaco, sempre l’Asl Rm 2, descrive le sue condizioni “gravi ma stabili”.

Per quanto riguarda le altre due persone coinvolte nell’esplosione che “sono ricoverate, una sarà dimessa domattina, mentre l’altra nella settimana”, come chiarisce l’Asl Rm 2.

Innumerevoli i messaggi di solidarietà da parte di tantissimi cittadini ed amministratori che partecipano, come la nostra Redazione, al dolore per la perdita di Vincenzo Eleuteri ed esprimono i migliori auguri di pronta guarigione per le altre persone coinvolte nell’esplosione. 


D C