Il presepe scolpito più alto al mondo si trova a Cave

https://www.lacicala.org/immagini_news/10-12-2021/il-presepe-scolpito-piu-alto-al-mondo-si-trova-a-cave-600.png
08/12/2021   15:40

Il presepe scolpito più alto al mondo si trova a Cave, borgo di quasi 11 mila anime a sud di Roma.
Nove statue, compreso il Bambino in braccio alla Madonna, realizzate dal maestro romagnolo Lorenzo Ferri, che vanno da un’altezza di 2 metri e mezzo, fino a toccare i 4 metri come nel caso del Re Magio assiro-persiano.
Dal 2012 questa spettacolare e unica natività è stata allestita in una sala dell’ex convento degli Agostiniani, adiacente al Municipio,  nel centro storico del paese.

“Un paio di anni fa - racconta Silvia Baroni, assessore alla Cultura di Cave - chiedemmo di essere inseriti nel Guinness dei primati come presepe più alto al mondo, ma l’organizzazione non fa distinzione tra i presepi realizzati con sculture scolpite e quelli realizzati con impalcature rimovibili e quindi risultammo secondi, dietro a una rappresentazione di un paesino messicano”. Record che, poi, lo scorso anno è stato polverizzato da Alicante, in Spagna, dove nella piazza principale della città era stata realizzata un’altra natività, alta 18 metri, ma sempre costruita con tubi innocenti e quindi un’impalcatura non fissa nel tempo.

“Ma se parliamo di presepe con statue scolpite, non c’è assolutamente dubbio che questo di Cave sia il più alto al mondo - sottolinea ancora l’assessore Baroni -. Il nostro è un presepe monumentale realizzato nel 1948, negli studi romani di Cinecittà, con statue di gesso e poi ricoperte da una patinatura bronzea e può essere ammirato 365 giorni all’anno”.
“È un unicum straordinario nel panorama mondiale delle natività ed è bello visitarlo non solo sotto le feste natalizie, ma in ogni periodo, tanto che si trova esattamente al centro del nostro percorso museale”, fa eco il sindaco Angelo Lupi. Che aggiunge: “Il visitatore che arriva qui rimane affascinato da questa opera d’arte, imponente e allo stesso tempo ben equilibrata con il contesto in cui ci troviamo. È il nostro fiore all’occhiello”.
Alcune caratteristiche delle statue: “La Madonna con Gesù bambino - ricorda l’assessore, che è anche storica dell’arte - è alta 3 metri e 30 centimetri, San Giuseppe 3 metri e 60. Ricordiamo - aggiunge - che questa natività è pensata per rappresentare l’Epifania e quindi abbiamo i Re Magi con al seguito i loro paggi. Ferri - conclude Baroni - scolpì il Re Magio più alto prendendo a modello il campione mondiale di pugilato, Erminio Spalla, mentre il re indiano riporta nel volto l’autoritratto dell’artista”.

Fonte: ANSA