San Vito: continuità del progetto grazie alla squadra di Pasquali

https://www.lacicala.org/immagini_news/23-05-2019/san-vito-continuita-del-progetto-grazie-alla-squadra-di-pasquali-600.png
22/05/2019   21:35

A pochi giorni dal voto, incontriamo tutta la squadra che sostiene il candidato sindaco dott. Maurizio Pasquali, attualmente in carica con lo stesso ruolo per cui concorre domenica prossima. E’ una squadra molto unita, che ha saputo rafforzarsi durante i lunghi anni degli incarichi amministrativi condivisi con passione e presenza costante, nonostante le tante difficoltà affrontate. Una squadra quindi ben rodata che, per presentarsi alla nuova tornata elettorale, si è arricchita di nuovi giovani componenti. E’ un incontro veloce ma significativo, da subito si respira l’intensa concentrazione con cui vivono quest’ultima fase prima del voto di domenica 26 maggio. Sono in dodici, indaffarati ad attivarsi per San Vito come sempre hanno fatto in questi ultimi anni. Li incontriamo tutti insieme, ma parlano con noi uno alla volta, perché sono presi da varie questioni da sistemare e quindi si passano il testimone, ovvero il microfono, proprio come farebbero gli atleti di una staffetta: questo, al di là delle parole, è il fatto che più ci colpisce perché è la prova dello spirito autentico di amicizia e stima che li lega tutti insieme, dal primo all’ultimo arrivato.

“Crediamo tutti nel nostro capitano, Maurizio Pasquali. Andando oltre e prima del suo ruolo istituzionale, per tutti noi, non è solo il sindaco, ma una persona di grandi capacità, in grado di avere un quadro di insieme ampio, trovare soluzioni concrete”- inizia a dire uno dei veterani del gruppo a cui segue un’altra: “Si, è vero, probabilmente sono qualità innate, magari le ha anche sviluppate grazie alla sua professione, come dirigente, ma quello che più apprezzo è la sua capacità di Maurizio di ascoltare tutti, dalla persona anziana al bambino, dal direttore alla persona bisognosa”.” Personalmente non lo conoscevo quando, nella precedente tornata elettorale, ho accettato di candidarmi e conoscevo solo qualcuno dei candidati che lo appoggiavano. E’ stata una rivelazione, l’inizio di una amicizia fatta di stima che è cresciuta. Noi siamo come ci vedi, semplici e pronti a rimboccarci le maniche”. “Si, perchè vedi- interviene un altro candidato assessore- alla fine questa è una piccola comunità, si sa, nei piccoli centri certe volte è più difficile amministrare il bene comune perché vuol dire scegliere. Ed è tanto comodo nascondersi solo dietro attacchi di chi non fa e si ferma a criticare e basta.

Ho apprezzato tanto il modo in cui Maurizio ha tenuto tutti noi sempre uniti, nonostante qualche attacco, anche sul personale, che abbiamo dovuto subire. Noi ci sentiamo una famiglia, questo si vede anche nel modo in cui lavoriamo per il bene della nostra S. Vito”. Interviene un altro candidato consigliere: “Si, è vero, noi siamo diventati una squadra, abbiamo creato qualcosa di forte e unito. Siamo orgogliosi dei traguardi raggiunti e poi, devo dirlo perché è vero, tra noi non c’è mai invidia. Noi, in mente nostra, ragioniamo uniti come uno solo, già sappiamo cosa direbbe l’altro, indoviniamo i consigli di chi è più esperto, ci affidiamo con sicurezza l’uno all’altra”. “Infatti- dice uno del gruppo con qualche anno in più- abbiamo fatto tesoro della concreta esperienza amministrativa di alcuni di noi per continuare a confrontarci con i nostri concittadini, sia singolarmente sia nei vari gruppi legati a più numerosi interlocutori, ci rapportiamo sempre con le varie realtà di S. Vito, per esempio per per essere vicini ai giovani, di cui adesso avremo altri componenti in squadra, con le organizzazioni di volontariato che operano nel sociale”. Si volta a dare la parola al suo vicino che dice: “E pure con le nostre tante associazioni locali-interviene un altro aggiungendo- abbiamo dato loro una sede, continueremo a sostenerle il più possibile perché rendono vivo San Vito! E poi abbiamo ancora una scaletta infinita di cose da fare per il nostro paese e insieme a tutti i nostri concittadini”.

“Questo è importante: lavoreremo, se verremo eletti, sempre insieme a tutti i cittadini di San Vito, perché noi abbiamo un programma serio, anche ambizioso si, ma realizzabile perché lo abbiamo scritto tenendo conto di quello che i sanvitesi vogliono dall’amministrazione”. “Il nostro non è un libro dei sogni, -interviene a questo punto Maurizio Pasquali (candidato sindaco lista n.2 n.d.r.) e subito conclude- è il naturale proseguimento di quello che come amministratori abbiamo fatto fino ad ora”. “Noi non ci svegliamo oggi per chiedere fiducia ai cittadini,- precisa un candidato che appartiene da tempo al gruppo- noi ci siamo oggi come ci siamo stati in questi anni, i cittadini valuteranno il nostro impegno, la nostra costanza e siamo certi che sapranno scegliere bene per San Vito”.

“Diciamo meglio – interviene un altro e dice: Obiettivo San Vito con Maurizio Pasquali Sindaco! Noi metteremo in atto tante forme di partecipazione e assicuriamo la continuità del nostro impegno e le nostre capacità, chiediamo ai cittadini di affiancarci, dandoci suggerimenti preziosi per fare del nostro meglio”. “Crediamo e puntiamo molto nell’ascolto dei cittadini e facendo un giro per San Vito penso che si vede l’effetto del nostro operato, è un biglietto da visita che presenta il paese per come lo abbiamo trasformato con gli anni al Comune. Certo non è stato facile, resta qualche amarezza legata soprattutto a chi vuole per forza dividere e distruggere. Noi non la pensiamo così: siamo sicuri che le cose migliori si fanno insieme, magari confrontandosi con pareri diversi, ma cercando sempre, nel rispetto, di trovare le soluzioni giuste per il nostro contesto. Conosciamo il nostro territorio, sappiamo, nel bene e nel male, i lati positivi e quelli negativi, ma questa chiarezza non è un ostacolo, è uno stimolo a superare nuove sfide, trovare nuove strade, creare alternative condivise dai più”. Mentre rivolgiamo a cercare con lo sguardo chi finora non ha preso la parola sentiamo dire: “Stavamo dicendo che noi della lista 2 abbiamo una squadra fatta anche da tante componenti femminili, anche questo è un aspetto importante, unito alla diversità di età, esperienze e profili personali e professionali di tutti noi. Come hanno detto gli altri, siamo davvero uniti, una squadra piena di energia e ben organizzata che non vede l’ora di rimettersi al lavoro per S. Vito”.

In una squadra così non serve dire cosa ha detto chi, perché, ne siamo certi, ognuno di loro avrebbe potuto dire la frase dell’altra. Questo vuol dire essere uniti. 

Video Obiettivo San Vito


Alessandra Battaglia