Si conclusa la quinta edizione di Velletri Ridens, Festival dell’Umorismo e della satira.

https://www.lacicala.org/immagini_news/09-12-2019/si--conclusa-la-quinta-edizione-di-velletri-ridens-festival-dellumorismo-e-della-satira-600.png
18/09/2019   15:15

Nella bellissima sala del Consiglio del Comune di Velletri si è tenuta la premiazione della quinta edizione del concorso nazionale Velletri Ridens, con il tema L’UOMO E LA LUNA, in ricordo dei cinquanta anni dall’allunaggio. Più di trenta i professionisti partecipanti , diciassette i non professionisti. Cinquanta in tutto i pannelli espositivi che sono stati esposti nella signorile villa Bernabei, luogo adibito per la mostra, oltre alla sezione speciale dedicata a Ruggero Faleni, artista che negli anni ’70, disegnava strisce per Diabolik, Tiramolla e Lupo Alberto. Eccellente la scenografia, curata dall’architetto Paola Liberati.
La giuria composta dalla prof.ssa Paola Fede, storica dell’arte, dall’ing. Fabrizio Bernardini, socio della BIS (British Interplanetary Society), Giancarlo Sensidoni, scenografo, Prof. ssa Paola Faleni , (figlia di Ruggero Faleni), hanno avuto un grande impegno nella scelta del vincitore, visto la notevole levatura dei partecipanti.

Il concorso ha visto la partecipazione di Agostino Longo, vincitore della quarta edizione, Oscar Sacchi, Roberto Mangosi, vincitore della prima edizione, Spina Daniele, Antonello Dalena, Fabio Barbini, Nicola Bucci, Stefano Arciero, Lorenzo Bolzani, Elisa Nanni, Doriano Solinas, Fabio Bonini, Chiara Nanni, Giorgio Giunta, Maurizio Fei, Paolo Maddaleni, Alfio Scarpa, Fabio Magnasciutti, Donato Fiorindo Ricci, Mario Magnatti (Mariom) Pasquale Martello, Mario Bochicchio, Giovanni Beduschi, Umberto Romaniello, Melanton (Antonio Mele, vincitore della terza edizione), Passepartout (Gianfranco Tartaglia), Marco Fusi, Lucio Trojano, Francesco Puglia (Claudiò),Tessarolo Sergio, Marco De Angelis.

Per i Non professionisti hanno partecipato:
David Ovidi, Paola Antonelli, Claudio Marcello, Alisea Ciafrei, Nasako Nashimura, Manuel Caringi, Marco Bergami, Matteo Cascapera, Enrico Biondi, Chiara Sancilio, Stefano Gambone, Fabio Mencancini, Mike Comics, Francesco Nardi,Massimo Ruggeri, Emilio Guazzone.

Vincitore della quinta edizione PROFESSIONISTI è Fabio Magnasciutti, con la seguente motivazione: Fabio Magnasciutti viene considerato vincitore del primo premio per l’originalità del tratto, egli attraverso il gioco di parole e l’ironia che traspare dalle immagini rende la comunicazione semplice e nello stesso tempo intensa e profonda.
Illustratore e vignettista ha al suo attivo numerosi libri con gli editori Giunti, Curci, Lapis, Barta.Tra le sue collaborazioni: la Repubblica, l'Unità, il Fatto quotidiano, gli Altri, Linus e Left, per cui attualmente realizza copertine e vignette. Ha curato sigle e animazioni per programmi televisivi. Ha realizzato illustrazioni per il programma AnnoZero edizione 2010-2011 e Servizio pubblico. Premiato come miglior vignettista 2015 presso il museo della satira di Forte dei Marmi. Insegna illustrazione editoriale presso lo IED di Roma. Nel 2005 ha fondato la scuola di illustrazione Officina B5.

Il secondo premiato è Antonello Dalena con la seguente motivazione Con un tratto preciso e accattivante è riuscito a creare un personaggio di una irresistibile simpatia… che parte per la Luna fantasticando meravigliose avventure.
Diplomato all’Accademia Disney di Milano. Disegna per le maggiori testate della Walt Disney Publishing: PK, Buzz Magazine, Disney Channel Magazine, Paperino Paperotto, Witch, Monster Allergy, Cars Graphic Novel, The Incredibles comics ,Trilly Graphic Novel and comics, ecc. Per la Panini Comics, storie per Topolino, Paperino Mese e Zio Paperone. Per la Lombard Ed. Bruxelles, la serie Jeunesse Ernest&Rebecca, libri dei PUFFI “Puffetta e il villaggio perduto e “I Puffi e la foresta segreta”. Collabora con Inarc Animation. Ha vinto numerosi premi. Vive a Velletri. www.topolino.it/archivi/dalena-antonello/

Il terzo premio è stato dato a Gianfranco Tartaglia (Passepartout) con la seguente motivazione: La vignetta dal tratto raffinato e deciso, personalissimo, vuole trattare satiricamente un argomento che in questi ultimi anni contrasta con il mondo scientifico. Diplomato all’Accademia delle Belle Arti di Roma, è giornalista pubblicista dal 1987. Come umorista ha collaborato con le maggiori testate nazionali (Paese Sera, Il Messaggero, l’Unità, La Repubblica, Il Corriere della Sera, l’Europeo, Il Mondo, Mondo Economico, Liberetà, altri.
E' autore di sigle e animazioni per la Rai e l'emittenza privata. Ha realizzato manifesti e campagne per enti pubblici, Regioni, Provincie e Comuni. Ha pubblicato libri di satira politica e di costume, illustrato numerosi libri di giochi, aforismi e saggi, vincendo nel 1990 il “Premio per la Satira Politica” di Forte dei Marmi.

Premio speciale offerto da BIS British Interplanetary Society, Italia è andato a Fabio Mencancini.

Premi speciali a: Mario Magnatti
La vignetta di Mario Magnatti ha suscitato considerazioni futuristiche preoccupanti, ma filtrate da un divertente umorismo e da un tratto personalissimo

Pasquale Martello: Il disegno di Pasquale Martello viene premiato per il tratto poetico, per l’ironia e la delicatezza dell’argomento considerato.

A Elisa Nanni: L’artista ha rappresentato con delicatezza e semplicità dei tratti un argomento molto sentito in campo scientifico, un tema delicato che aprirà scenari ora ancora sconosciuti.

Per la sezione NON PROFESSIONISTI il Primo premio è andata a Chiara Sancilio, con la seguente motivazione: Con Beyond, Chiara Sancilio ha voluto puntualizzare come nella nostra società le persone riescono con difficoltà ad apprezzare pienamente le bellezze del creato e a vedere oltre, cercando di capirne la parte più nascosta, più segreta.

Il secondo premio va ad Alisea Ciafrei con la seguente motivazione: Alisea ha voluto esprimere una tematica che ha diviso per lungo tempo l’opinione pubblica. La vignetta comunica in modo divertente, scherzando insieme allo spettatore, la teoria del complotto lunare.

Il terzo premio va a Deborah Tintisona, Il tratto di Deborah Tintisona, nella sua semplicità rende diretta la comunicazione con lo spettatore. Ieri le persone guardavano avanti , domani forse dovranno guardare dietro, cercando di cambiare il proprio punto di vista.

Premi speciali non professionisti:
a Mike Comics: La vignetta di Mike in modo satirico la relazione tra uomo e donna, alla quotidianità. Invita lo spettatore a sperare ad un futuro comunque più sereno e ad una dimensione più vicina al reale.

A Manuel Caringi: Il modo di dire “Avere la luna storta” e il tratto semplice ma efficace, rendono il disegno di Manuel Caringi scherzoso e piacevole, nello stesso tempo sottolinea potenzialità in divenire del giovane artista.

A Paola Antonelli: Si premia Paola Antonelli per il linguaggio grafico semplice e diretto con una satira delicata ma precisa.

E’ stato premiato anche Ruggero Faleni, il premio va alla Famiglia , per la sezione speciale a lui dedicata.
Nato a Roma il 27 novembre 1938, vissuto negli ultimi anni a Velletri fino a marzo del 1999. Diplomato al liceo classico, disegnatore e fumettista degli anni 70. Come disegnatore lo ricordiamo per i suoi quadri a china ed a carboncino, disegni che hanno come temi sempre gli animali in particolari uccelli e cavalli. La carriera di fumettista e' incastonata da varie collaborazioni importanti: disegna strisce per Diabolik e per Tiramolla, Illustra copertine 45 e 33 giri per la MORANDI. Negli stessi anni disegna per la RAI un cartone animato LE TESTE MATTE, che scorreva in TV prima delle comiche del sabato di Stanlio ed Olio. La sua carriera lavorativa ha avuto un’ altra strada, ma quella del disegno e del fumetto è rimasta una passione che lo ha accompagnato tutta la vita.

Il Convegno, interessantissimo dal titolo Alchimia della creatività ed effetti speciali, ha poi ripreso con la visione dello storico corto Voyage dans le lune di Georges Méliès del 1902, con gli interventi di Francesco e Gaetano Paolocci, Maestri degli Effetti Speciali cinematografici, ideatori e realizzatori di effetti speciali e trucchi di creature spettacolari, ai quali la Pro Loco Velitrae e l’assessorato al Turismo e allo Spettacolo ha dedicato il Premio alla Carriera; (Francesco Paolocci è anche imitatore del grande Totò, oltre che con la voce anche con un trucco perfetto e una ricostruzione precisa voluta dal regista Dino de Laurentis, egli ha omaggiato il pubblico con una perfomance sul Grande Maestro). Di seguito la dedica al premio alla carriera consegnata dal presidente della pro loco Velitrae signor Franco Maria Favale:
Si è voluto dedicare il Premio alla Carriera Velletri Ridens 2019 ai fratelli Gaetano e Francesco Paolocci per gli elementi significativi che hanno strutturano la loro esperienza lavorativa negli anni, come la fantasia, la creatività, ma anche la tecnologia e l’innovazione. Elementi questi che hanno reso la loro presenza nel mondo, una presenza significativamente stimolante per le future generazioni.

Il lavoro svolto durante questi anni li ha fatto conoscere in Italia e nel mondo, per l’eccellenza e l’unicità della propria produzione. Per noi italiani è stato ed è motivo di orgoglio.
Ferruccio Mazzanti, Scrittore, filosofo e critico cinematografico, pubblicista, e fondatore di riviste online; Paolo D’Angelo, storico dell’astronautica e giornalista scientifico, Paola Fede, storica dell’arte.
La Luna, dice Anna Morsa, responsabile del progetto Velletri Ridens, da millenni al centro dei pensieri poetici dell’uomo, promessa per l’amato e per l’amata, celebrata in canzoni, romanzi, quadri, ispiratrice di poeti, registi, scrittori, ora sembra aver perso quel mistero, quel fascino. Ora che sappiamo cosa nasconde il suo lato oscuro, ora che conosciamo la composizione delle sue rocce, ora che è diventata raggiungibile, forse è meno desiderabile?
I relatori hanno saputo, con le proprie specifiche competenze, dare un contributo di originalità all’argomento trattato. Al termine non poteva mancare la Torta Velletri Ridens gentilmente offerta da Gelatomania.

Durante il Festival dell’umorismo sono stati attivati laboratori gratuiti di fumetto , creatività a Villa Bernabei per ragazzi a cura di Antonello Dalena, Chiara Nanni, Paola Liberati, a cui vanno sentiti ringraziamenti. Si ringrazia la Junior Fantasy Band per la vicinanza musicale durante i laboratori di creatività.
I ringraziamenti vanno a tanti ribadisce Anna Morsa, in primis all’amministrazione comunale, all’assessore Alessandro Priori che da subito si è sentito coinvolto nel progetto, alla signora Rita bartoli e alla signora Eleonora Sorrentino, al consigliere Mauro Leoni, sempre vicino nel condividere e a fornire suggerimenti e consigli, alla presidente della Confesercenti Reem El Kot per la preziosissima collaborazione, al fotografo Ramy El Kot per il video promozionale, al giornalista Ermanno Amedei per il contributo promozionale, a Duilio Leo per le targhe offerte, alla Veliterna Vini e alla Casa vinicola Ciccariello, a Davide Fontana del Cinema Augustus, , alla famiglia Faleni, agli sponsor che hanno condiviso il percorso e contribuito con le proprie potenzialità.

Si ringraziano particolarmente la signora Italia Acciari (signora Lia, responsabile del Punto di InformazioneTuristica ), socia instancabile della Pro Loco Velitrae, Emilio Galuppo, Tiziano Roccia, Tiziano Colizzi, Alessandro Di Stazio, i relatori, la giuria, la scenografa arch. Paola Liberati, la BIS British Interplanetary Society, Italia, in particolare all’ing. Fabrizio Bernardini, i giornali locali, tutti i vignettisti per la entusiasmante partecipazione, per il sostegno, la disponibilità e la presenza al convegno.

Anna Morsa