Strepitoso successo della IX edizione del Premio Letterario “Caffè Corretto- Città di Cave”

https://www.lacicala.org/immagini_news/17-07-2019/strepitoso-successo-della-ix-edizione-del-premio-letterario-caffe-corretto-citta-di-cave-600.png
10/07/2019   23:04

La nona edizione del Premio Letterario “Caffè Corretto- Città di Cave” è andata in scena sabato 29 giugno nella suggestiva location del Chiostro di San Carlo a Cave.
L'evento, gratuito e portato avanti con successo crescente da parte dell’omonima Associazione culturale fin dal 2010, è il coronamento di un intero anno di iniziative che riscuotono grande apprezzamento e partecipazione. Gli incontri sono sempre impreziositi dall'atmosfera familiare e attenta ai dettagli in cui ognuno ha la possibilità di leggere e, poi, condividere le emozioni che la lettura produce. Inoltre il Premio ha il pregio di far convergere su Cave le penne più apprezzate del panorama nazionale.

L’importante manifestazione, che si attesta senza dubbio la più rinomata nel territorio, vanta, oltre al patrocinio dell'Amministrazione Comunale di Cave e della Pro Loco, anche il prestigioso sostegno di note autorità della cultura italiana contemporanea, quali la scrittrice Dacia Maraini e il giornalista Oliviero La Stella. La premiazione è entrata subito nel vivo con un emozionante incontro con lo scrittore Sasha Naspini, ospite d’onore che, grazie al suo libro “Le case del Malcontento”, edito da Edizioni E/O, si è aggiudicato il podio del Premio Letterario “Caffè Corretto – Città di Cave” 2019 Sezione Editi. Tra le novità più apprezzate della IX edizione c’è stata la conduzione in tandem che ha confermato, come sempre, alle redini la presidentessa Claudia Manni ma ha coinvolto, per la prima volta, anche Angelo Lazzari, uno dei soci più impegnati nelle attività di “Caffè Corretto”. Corrono sulla pelle le emozioni vivide di questo Premio Letterario in cui nulla è lasciato al caso a partire dalla suggestiva scenografia, opera di Laura Bangrazi, che riproduce con uno stile surreale i contenuti del libro vincitore: occhi di persone che, da dietro le finestre tiffany –colore prediletto e mood stile dell’evento, lanciano sguardi che esprimono richieste, suggeriscono qualcosa o, ancora, si interrogano sull’accaduto.

Il romanzo nasce dalla creatività del toscano Sasha Naspini che, pagina dopo pagina, ci conduce nel mondo di una piccola comunità, “Le Case”, un micro-universo che cela segreti anche oscuri e inquietanti, uno spaccato di fantasia che sa ricostruire tante realtà e la complessità dei rapporti e dei legami interpersonali, a tutti i livelli. Naspini, da grande narratore, descrive con una scrittura quasi pittorica ed originale, attraverso “gli occhi” dei tanti personaggi che popolano il libro, un unico protagonista che il lettore incontrerà solo nelle pagine finali, da assaporare pian piano. La narrazione è, come confida l’Autore, frutto di un ribaltamento da lui deciso solo dopo aver scritto, in prima persona, il breve diario del protagonista. La storia, così intensa e magnetica nell’avvicendarsi delle sue tante voci che, spesso, rimandano ad altrettante passioni ed ossessioni, quasi fosse un fluido meccanismo ad incastro, non ha potuto lasciare indifferente neanche il grande mondo delle serie TV: “Le case del malcontento” stanno infatti diventando una serie. Visibilmente gratificato e anche pieno di emozioni, lo scrittore Naspini che è stato al centro di una interessante tavola rotonda in cui sono emerse curiosità e aneddoti legati ai personaggi scivolati fuori dalla sua penna.

Insieme al sindaco Angelo Lupi e all'assessore alla cultura Silvia Baroni, una folla di pubblico ha gremito lo spazio centrale del Chiostro dove, al centro il caratteristico pozzo magnificamente allestito da Mariateresa Rotondi- è stato come di consueto allestito in tema con il libro vincitore. Premiazioni ulteriori quelle per i testi della categoria “Inediti” che hanno visto protagonisti i giovanissimi. Vincitore del Primo Premio il racconto intitolato “Nebbia” di Ilaria Tagliaferri, Secondo Premio attribuito a “Un sogno al di là del mare” di Michela Milani e Terzo Premio al “L’Amica ritrovata” di Caterina Rita. Premiati con un piccolo gadget -che li incoraggi ad alimentare la passione per la scrittura- anche i bambini che hanno voluto cimentarsi, fuori concorso, con l’esperienza di creare un racconto appunto inedito, partendo dallo stesso incipit. La serata ha avuto un taglio molto dinamico e frizzante, alternando letteratura e spettacolo grazie alle musiche appositamente composte per la nostra premiazione dai Blue Ensamble diretti dal Maestro Manlio Polletta. Sempre ispirate al Libro vincitore si sono susseguite diverse apprezzate esibizioni con coreografie curate da Danzamica di Laura Apostoli e Susanna Sebastiani.

Scroscianti applausi del pubblico si sono alternati a momenti di concentrazione ed ascolto. Alla fine, come da tradizione, dopo un lunghissimo serpentone di lettori che si sono accalcati in fila al firma-copie, tutti i partecipanti hanno condiviso, comodamente seduti, una gustosa cena offerta dagli organizzatori. Momento speciale e di grande suggestione quello dedicato al brindisi, sempre a cura della caffetteria Maggi. Quest’anno il rinomato pasticcere Enrico Maggi ha voluto stupire tutti realizzando una maxi torta che riproduceva la scacchiera, uno dei giochi di intrattenimento con ruolo chiave nel libro. I vertici di “Caffè Corretto”, le due insegnanti Claudia Manni ed Elena Pucci –rispettivamente presidente e suo vice- dichiarano: «È stata una splendida serata di cui il merito va sia ai soci sia a tutti coloro che sono intervenuti. Siamo felici di aver condiviso questa nona edizione sia con i 20 soci che hanno partecipato ed aderito alla Commissione Libri, individuando i 7 libri entrati in Concorso sia con gli oltre 92 giurati che hanno letto e votato i libri. Siamo davvero una bella squadra che si è ampliata molto accogliendo tanti nuovi amici.

Siamo orgogliose anche della collaborazione creata con l'Agenzia letteraria 'Media Book Events' con cui realizziamo incontri, improntati più al vissuto artistico degli autori ospiti; ne nascono sempre approfondimenti molto divertenti e interessanti. Qui a Cave, Caffè Letterario realizza eventi legati all'aspetto letterario del libro in promozione sia con i vari 'spritz con l'autore' sia con i tre appuntamenti di Lettura Day, dove lettori si riuniscono contemporaneamente in tutta Italia. Per il Premio è doveroso fare un grande ringraziamento ai nostri sponsor Banca Centro Lazio, a cui uniamo il ringraziamento sentito per coloro che preferiscono aiutarci e rimanere dietro le quinte. Un grazie all’Istituto "Matisse" di Cave, all'Azienda Vinicola abruzzese “Spinelli” che ha offerto i buoni vini degustati e all'avvocato Valentina Maggi per il supporto con cui segue». Per chi volesse rivivere lo splendido appuntamento estivo dedicato alla letteratura realizzato da 'Caffè Corretto' di seguito il video servizio.
 


Alessandra Battaglia