Telesoccorso socio-assistenziale, al via il progetto sperimentale a Zagarolo

https://www.lacicala.org/immagini_news/02-09-2019/telesoccorso-socioassistenziale-al-via-il-progetto-sperimentale-a-zagarolo-600.png
13/08/2019   14:15

Da alcune settimane si è aperto il progetto sperimentale che vede coinvolti dieci anziani del territorio di Zagarolo: si tratta dell'installazione di apparecchi salvavita in alcune abitazioni del centro urbano e di Valle Martella. 24 ore su 24 i soggetti interessati, attraverso un telecomando denominato Gipsy, potranno essere in collegamento ad un call center della società Lineaperta srl per qualsiasi tipo di supporto assistenziale. "Il progetto è sperimentale e durerà fino a Dicembre - spiega l'Assessore alle Politiche sociali di Zagarolo, Alessandra Ercoli. - La selezione delle persone attualmente interessate è stata effettuata dall'Ufficio dei Servizi sociali del Comune di Zagarolo; più avanti è prevista l'installazione di Gipsy in più abitazioni con l'obiettivo di poter raggiungere e tutelare il più gran numero di utenti. Agli inizi del prossimo anno, infatti, è previsto un regolamento e l'adozione definitiva di questo importante servizio socio-assistenziale". "Abbiamo pensato potesse essere utile, in questo periodo di grande caldo, testare uno strumento per salvaguardare le fasce più deboli della nostra Comunità - aggiunge il Sindaco di Zagarolo, Lorenzo Piazzai - Un ringraziamento alla Società Lineaperta per aver condiviso con il Comune di Zagarolo un modello di assistenza moderno ed efficiente".