LR 2/2017, incontro di presentazione della norma per i Cammini del Lazio

08/11/2017   15:49

"Appia, millenni di storia, millenni di storie". È questo il titolo del breve video-documentario realizzato da Franco Buttiglieri (Gruppo Fotografico di Genzano) che sarà proiettato domani  alle 17.30 ,presso il Centro Studi  di “Alcide De Gasperi” in via Garibaldi, 23 a Genzano di Roma. L’evento sarà la parte introduttiva di un incontro pubblico molto importante, legato all’approvazione della legge regionale 2/2017. L’iniziativa coinvolge il Sistema dei Cammini del Lazio. La norma serve a gestire la cosiddetta Rete dei Cammini del Lazio.
Ospite prestigioso di questo incontro sarà il primo firmatario di questa progetto di legge, ossia il Consigliere Regionale Eugenio Patané. Il Lazio è la prima  regione a dotarsi di uno strumento normativo organico che metta a sistema i Cammini, le Vie storiche ed i Sentieri del territorio regionale.
Per i promotori di questa norma: « Si tratta della necessaria premessa per uno sviluppo duraturo nel tempo di un grande patrimonio ambientale, culturale ed umano con un enorme potenziale turistico».
L’evento è stato organizzato dal circolo del PD di Genzano di Roma.
Secondo gli intenti degli amministratori comunali e regionali: «Con la creazione della Rete dei Cammini del Lazio e del Catasto dei Sentieri si definisce una certezza sui percorsi e sulla loro manutenzione; tutta l’azione di sviluppo, manutenzione e promozione viene svolta da una commissione, presieduta dall’Assessore al Turismo, che vedrà coinvolti organismi come i parchi regionali ed il CAI, ma anche rappresentanti dei territori e delle associazioni espressi da un forum. Importantissime novità, mutuate dal Cammino di Santiago, sono introdotte dalla Legge sulla Rete dei Cammini del Lazio in tema di accoglienza: le Case del Camminatore e l’accoglienza non lucrativa presso abitazioni private. Si tratta di un’innovazione di ampio respiro che dà al sistema dei Cammini, delle Vie storiche, delle Vie consolari e dei Sentieri nuovi e determinanti strumenti di sviluppo».
A spiegare il valore dei Cammini e della Via Appia, oltre il supporto delle immagini, sarà l’archeologa Maria Cristina Vincenti (Presidente Archeoclub Aricino Nemorense) che presenterà  la sua relazione “La Via Appia antica nel tratto tra Ariccia e Genzano alla luce della legge 2/2017 sui Cammini del Lazio”.

Si tratta di un incontro politico e culturale al quale sono invitati a partecipare: Amministratori del territorio, associazioni e cittadini, indipendentemente dal proprio schieramento.