Albano Laziale: disservizi nel recapito postale, il Sindaco Marini scrive ai vertici di Poste Italiane

02/08/2018   16:55

In seguito a diverse segnalazioni di cittadini circa la drastica riduzione del servizio postale di raccolta e recapito con frequenza a giorni alterni, il Sindaco Nicola Marini ha scritto ai vertici di Poste Italiane S.p.A. per chiedere chiarimenti sulla situazione. Nella missiva il primo cittadino ha richiesto di “conoscere se sono veritiere le notizie riguardanti le modifiche apportate al servizio” e “in caso affermativo l’immediato ripristino della normale operatività del servizio postale”. Il Sindaco Nicola Marini ha fatto riferimento ai “notevoli disagi per l’utenza, in relazione soprattutto agli invii prioritari come le raccomandate, gli avvisi dell’Agenzia dei Territori e di Equitalia, i telegrammi (Asl o scuole), con prevedibili ripercussioni negative sulle scadenze, connesse alla corrispondenza” e ha richiamato “l’obbligo di informativa agli enti territoriali interessati”, in caso di modifiche al servizio, in virtù della “delibera n. 395/15/Cons dell’Autorità per la Garanzia nelle Comunicazioni, che prevede il recapito con frequenza a giorni alterni esclusivamente per gli ambiti territoriali a bassa densità abitativa, inferiore a 200 abitanti/kmq. Specificato che il Comune di Albano Laziale è il 19° Comune nel Lazio per popolazione residente con 41.34 abitanti e con una elevata densità abitativa, pari a 1.736 abitanti/kmq (dati Istat 2018)”.