Genzano: Via libera della giunta allo schema di DUP per il triennio 2019-2021

03/08/2018   17:15

Soddisfatto il sindaco Lorenzon: “Più risorse per il sociale, più programmazione, più sviluppo. Così ha inizio la nuova fase dell’azione di governo”

La Giunta comunale, nella sua ultima seduta del 31 luglio, ha approvato lo schema del Documento unico di programmazione (DUP) per il triennio 2019-2021. Si tratta di un passo importante che permette di delineare le priorità delle attività di governo per la prossima fase di questa consiliatura.
“Con il nuovo DUP abbiamo previsto stanziamenti importanti, in aggiunta a quanto fatto nel 2018, per i settori che riteniamo più strategici per il presente e per il futuro della nostra città. In particolare per il sociale dove, in tre anni, prevediamo di stanziare circa 425mila euro in più – ha evidenziato il sindaco Daniele Lorenzon –. In questi primi due anni di consiliatura, siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo fondamentale di tenere i conti in ordine, secondo il sano principio del buon padre di famiglia e, pur nelle difficoltà, abbiamo mantenuto un livello sufficiente di servizio alla cittadinanza. Uso il termine ‘sufficiente’ non a caso, perché, da sindaco, condivido con tutta la comunità genzanese l’esigenza di andare oltre la buona amministrazione, per uscire finalmente dalla logica delle emergenze e costruire, tutti assieme, quel futuro di sviluppo e coesione che la città di Genzano di Roma merita.


Non abbasseremo la guardia, perché l’equilibrio finanziario dovrà essere sempre mantenuto ma, grazie al lavoro certosino sulle varie voci di bilancio siamo già riusciti, in pochi mesi dall’insediamento della nuova Giunta, a programmare strategicamente la ‘seconda fase’ dell’azione di governo, aprendo già importanti spazi finanziari per il prossimo triennio. È solo l’inizio, perché abbiamo avviato un’imponente opera di partecipazione a bandi pubblici che, siamo certi, darà presto i suoi frutti, così da ottenere ulteriori risorse finanziarie da destinare agli investimenti per la città”.
Nel dettaglio, il nuovo DUP prevede, per i prossimi tre anni, circa 728mila euro complessivi di stanziamenti aggiuntivi per: Diritti sociali, politiche sociali e famiglia; Ordine pubblico e sicurezza; Istruzione e diritto allo studio; Turismo; Trasporti e diritto alla mobilità; Sviluppo economico e competitività. Per dare un’idea della dimensione, 728mila euro di stanziamenti aggiuntivi, su queste ‘missioni’, equivalgono ad una media di oltre 30 euro a cittadino.
“I conti sono in ordine – ha concluso il primo cittadino – e possiamo avviare questa nuova fase di sviluppo grazie all’impegno e al lavoro dei nostri consiglieri, degli assessori, degli uffici e, soprattutto, della cittadinanza, che ha compreso il momento di difficoltà ed ha dato il suo fattivo contributo per avviare a risoluzione i tanti problemi e le questioni che, stancamente, si trascinano da anni e che, ora, possiamo cominciare ad affrontare strategicamente, non con interventi spot, lavorando di squadra insieme a tutta la comunità genzanese”. 

.