Ardea, Action day: blitz sulle spiagge; oltre 4mila pezzi sequestrati

06/08/2018   18:54

Ieri è stato “Action day” ad Ardea: con un blitz sul lungomare un controllo interforze ha dato un colpo all’abusivismo commerciale sul lungomare. Il blitz – che si è svolto sia al lungomare degli Ardeatini sia a Marina di Tor San Lorenzo - ha portato a 15 sequestri di beni alimentari con confisca e distruzione in quanto materiali di provenienza sconosciuta e pericolosi per la salute, 4mila pezzi sequestrati tra materiali di bigiotteria, gonfiabili e ciabatte. A partecipare all’attività di controllo sono stati gli agenti della polizia locale e della capitaneria di porto di Torvajanica, i carabinieri della tenenza di Ardea e della stazione di Tor San Lorenzo, i volontari delle protezioni civili Nereo e Airone. Due i verbali delle forze dell’ordine hanno portato a multe per un totale di 20mila euro. “Ripeteremo queste attività di controllo per riportare regole sulle nostre spiagge – spiega l’assessore alla Sicurezza del Comune, Domenico Vozza – Soprattutto le vendite alimentari sull’arenile sono un pericolo per la salute dei cittadini.


Per questo invito i bagnanti ad evitare le ‘tentazioni’ di grattachecche e pannocchie arrostite in spiaggia. Così come nella vita di tutti i giorni è fondamentale la tracciabilità degli alimenti, anche in vacanza è opportuno rispettare regole di certezza della qualità, anche del ciclo di conservazione. Chiederemo alla nostra polizia locale e alle forze dell'ordine di fare uno sforzo in più nell'intensificare i controlli sul territorio che avranno come scopo la tranquillità e la sicurezza di tutti i cittadini, non solo di Ardea ma di migliaia di persone che affollano il nostro territorio nel periodo estivo". 

.