Albano Laziale, l’Amministrazione Comunale ricorda i Carabinieri D’Acquisto e Marandola

24/09/2018   13:35

L’Amministrazione Comunale di Albano Laziale nella mattinata di ieri, domenica 23 settembre, ha commemorato il sacrificio del Vice Brigadiere Salvo D’Acquisto e del Carabiniere Vittorio Marandola, entrambi Medaglia d’Oro al Valore Militare, morti eroicamente, l’uno il 23 settembre 1943 per la salvezza di ventidue civili e l’altro il 12 agosto 1944 per evitare la fucilazione di dieci persone. Durante la cerimonia il Sindaco Nicola Marini ha deposto una corona di alloro a Cecchina presso la stele dedicata al Vice Brigadiere Salvo D’Acquisto e a Largo Vittorio Marandola antistante la Caserma dei Carabinieri di Albano Centro. Il primo cittadino durante il ricordo ha commentato: «Come ogni anno, ricordiamo due uomini che sacrificarono la propria vita per contrastare le forze nazifasciste sul territorio. Attraverso il loro gesto eroico affermarono i valori democratici di resistenza, di umanità e di unità nazionale. Valori che devono essere costantemente ribaditi, alla luce soprattutto del complesso contesto storico in cui viviamo, anche a livello nazionale.


Soprattutto sui social, ormai, è una costante “caccia” al nemico, spesso individuato nelle persone sbagliate. Dobbiamo sempre avere presenti i valori di umanità e sacrificio, testimoniati dai Carabinieri Salvo D’Acquisto e Vittorio Marandola. Con i loro eroici gesti rappresentano fulgidi esempi che devono rimanere impressi nel temporale nelle nostra azioni quotidiane». 

.