Vjs Velletri, tre su tre: piegato il Cori (2-1) allo "Scavo"

15/10/2018   08:45

Terza vittoria per la squadra di De Massimi che piega la resistenza di un buon Cori.

Non c'è due senza tre: proverbio rispettato, anche questa volta non senza soffrire, per la Vjs Velletri. Contro il Cori, infatti, la squadra di mister Stefano De Massimi ha dimostrato di essere autoritaria, di saper soffrire e soprattutto di riuscire a cambiare l'inerzia della gara a proprio favore nei momenti più difficili. Un successo di misura che ha ancora più valore se si considera la buona prestazione degli avversari.

Davanti ad oltre cento spettatori, sospinta dai cori degli ultras, la Vjs Velletri ha in mano il pallino del gioco e al 10' ha la prima occasione con Simonetti, che calcia da buona posizione ma si vede deviato il tiro in calcio d'angolo dando solo l'illusione del gol. Al 15esimo ancora Simonetti protagonista, sfugge agli avversari in velocità, si ritrova davanti al portiere e a tu per tu con l'estremo difensore controlla ma spedisce a lato di pochi millimetri. Il primo squillo lepino arriva al 22esimo con un calcio di punizione respinto dalla barriera. Si capisce, visto l'equilibrio a centrocampo, che solo un episodio può sbloccare il match. Ci pensa Tafani, che vince un contrasto al limite dell'area e si invola verso la rete angolando un rasoterra preciso e potente su cui nulla può il pur bravo portiere del Cori. Al 37esimo Simone Spagnoli potrebbe raddoppiare, ma da buona posizione non riesce ad affinare la mira e conclude centralmente. Ultimo brivido di un primo tempo gradevole di marca ospite, con un tiro-cross beffardo che si spegne poco sopra la traversa della porta difesa da Bernardi.

Nel secondo tempo il copione sembra essere lo stesso: la Vjs Velletri entra in campo decisa a chiudere i giochi, e al 1' Cassandra dopo una grande giocata va al tiro da distanza ravvicina trovando la superba opposizione del portiere che respinge il tiro forte ma centrale. Gli ospiti non stanno a guardare e al 4' vanno al tiro, facendo correre qualche brivido ai tifosi rossoneri. Il pareggio arriva all'11esimo: calcio di punizione non irresistibile dal limite, palla che supera la barriera e si infila lentamente all'angolino basso dove Bernardi non riesce ad arrivare. L'1-1 taglia le gambe alla Vjs, che soffre ma prova a ripartire: al 12esimo Spagnoli viene pescato sul secondo palo da un cross provvidenziale ma la sua girata è troppo debole e il portiere respinge come può. Sul capovolgimento di fronte è il Cori a sfiorare il sorpasso con un pallone vagante in area messo in corner.


L'inerzia della gara sembra cambiata, ma la tenacia dei rossoneri è quella giusta e con costanza e pazienza il team di De Massimi torna a macinare gioco. Al 18esimo bel dialogo fra Spagnoli e Cassandra in contropiede, quest'ultimo perde l'attimo per la conclusione ma controlla la sfera, si gira e con una giocata strepitosa conclude trovando il corpo di un difensore avversario. Un minuto più tardi sempre Cassandra, imprendibile per la retroguardia giallorossa, entra in area e poi scarica indietro per Fede il cui tiro fa la barba all'incrocio dei pali. Al 34esimo il nuovo vantaggio della Vjs Velletri: Andrea Spagnoli, appena entrato, tira dal limite e complice la deviazione di un difensore deposita in rete il meritato 2-1. C'è gloria anche per Bernardi al 46esimo: il portiere rossonero con un volo plastico toglie dallo specchio un colpo di testa piazzato che avrebbe potuto dare il pareggio al Cori.

Finisce 2-1 e la Vjs Velletri si dimostra squadra ostica, capace a soffrire ma anche a far male al momento giusto. Una vittoria meritata, soprattutto in virtù del fatto che dopo il pareggio il Cori ha spinto sull'acceleratore ma il gruppo non si è disunito e ha saputo stringere i denti. Prossimo turno contro l'Atletico Enea Pomezia, a quota 6 con una sconfitta all'esordio e due vittorie di fila. Non sarà una gara semplice, ma i rossoneri devono tentare l'impresa.

VJS VELLETRI: Bernardi, Calcagni, Moscato, Cimini, Schiavetti, Simonetti, Fede, Tafani, S. Spagnoli, Cassandra, Pelliconi.

A disposizione: Morelli, Middei, Della Vecchia, Pallante, Hamza, Fanni, Di Battista, Romaggioli, A. Spagnoli.

Allenatore: Stefano De Massimi. 

.