Genzano: 'insieme per i landi', nuovo incontro con le famiglie

06/11/2018   20:38

Amministrazione comunale, Comitato di quartiere e Istituto scolastico insieme per rilanciare la frazione

Investire nella frazione Landi partendo dalla scuola, quale centro di aggregazione e luogo di scambio intergenerazionale per eccellenza. Si è svolto ieri presso la scuola Landi l’evento 'Insieme per i Landi' – organizzato dal Comune di Genzano di Roma - assessorato alla Pubblica istruzione e il Comitato Landi in collaborazione con l’Istituto comprensivo statale Garibaldi – per presentare l'offerta formativa della scuola per l'anno scolastico 2019-20, l'arricchimento offerto dal Comune di Genzano e le novità sulla costruzione del nuovo edificio scolastico.

Nonostante il numero di iscritti alla scuola abbia registrato un calo negli ultimi anni, l'intenzione dell'Amministrazione è puntare sulla scuola per rilanciare l'intera frazione: “la scuola rappresenta per noi un bene di assoluto valore socio-culturale che va tutelato”, ha osservato il sindaco Daniele Lorenzon durante l’incontro dove il dirigente scolastico Angelo Marinelli ha presentato un piano di offerta formativa previsto per l'anno scolastico 2019-20, ampliato e ad hoc, che viene incontro alle tante esigenze delle famiglie interessate, dal tempo pieno alle attività para-didattiche pomeridiane. Presenti all’incontro anche il presidente del Comitato Landi, Cristina Bernardi, che ha ringraziato l’intera frazione per il supporto dato all’iniziativa, attraverso un fruttuoso passa parola per la buona riuscita dell’evento, e il presidente della II Commissione consiliare, Elena Mercuri, che ha sottolineato l'impatto dei servizi offerti sulla comunità locale.

L’offerta scolastica, grazie alle risorse distrettuali, sarà arricchita dalla presenza del centro ricreativo, attualmente attivo sei giorni su sette e dedicato proprio ai Landi. “È nostra intenzione valorizzare la frazione e dotarla di tutti i servizi essenziali – ha spiegato l’assessore con delega alla Pubblica istruzione, Shqiponja Dosti –.


Abbiamo attivato la ludoteca da pochi giorni e possiamo affermare con entusiasmo che è già un successo: qui ai Landi sono 37 i ragazzi iscritti, segno tangibile di quanto tale attività rappresenti un servizio importante per la comunità”.

Il progetto della nuova scuola Landi fa parte del bando Scuole Innovative che prevede la realizzazione di edifici scolastici all'avanguardia: l'Inail acquisterà le aree oggetto degli interventi di costruzione e realizzerà le scuole, mentre il Miur pagherà i canoni di locazione per trent'anni. “Il nostro interesse a proseguire il percorso già avviato che porterà alla costruzione da parte dell’Inail della scuola Landi è reale e forte", ha aggiunto il primo cittadino ricordando che “l’iter procedurale per la realizzazione della scuola non si è ancora concluso: basti pensare che formalmente non è ancora pervenuto sul nostro tavolo il progetto dei vincitori. Crediamo nella frazione Landi e vogliamo portare avanti questo progetto”, ma “i tempi non sono così rapidi come si potrebbe pensare e non completamente sotto il controllo di questa Amministrazione, perché coinvolgono anche gli altri attori in gioco, Inail e Miur in primis”.

.