Velletri: mondadori gremita per i Negrita

https://www.lacicala.org/immagini_news/21-05-2019/velletri-mondadori-gremita-negrita-600.png
07/03/2019   12:40

l’instore tour “I ragazzi stanno bene” ha fatto tappa a Velletri. Presentatore d’eccezione Gianmarco Tognazzi
Un lunedì pomeriggio indimenticabile alla Mondadori di Velletri, fra musica, sorprese e aneddoti. Per il venticinquesimo anno di attività la storica band dei Negrita ha iniziato, il primo di marzo, un tour instore e la quarta tappa dopo Milano, Bologna e Firenze è stata proprio Velletri. Sin dalle prime ore del pomeriggio tantissimi fans si sono presentati per prendere posto e aspettare con trepidazione ed entusiasmo i musicisti, reduci dall’ultimo Festival di Sanremo. Ma la prima sorpresa è stata il presentatore d’eccezione, ovvero il nostro concittadino e attore Gianmarco Tognazzi, che legato da una pluriennale amicizia con i Negrita ha accettato di supportarli nella serata.

Accolti dagli applausi dei numerosissimi spettatori, i musicisti sono stati introdotti nell’ambiente cittadino proprio da Tognazzi: “Io qui faccio il viticoltore a tempo pieno e l’attore a tempo perso” – ha scherzato il figlio dell’indimenticato Ugo – “ma soprattutto sono felice di vedervi in quella che ormai è la mia città a tutti gli effetti e di trovarmi di fronte ad una così vasta risposta di pubblico velletrano”. Ironizzando sul dialetto veliterno e sulle usanze della nostra città, Tognazzi ha poi dato la parola ai presenti per consentire subito agli spettatori di fare le loro domande agli ospiti. Un dibattito che ha consentito agli stessi Negrita, nel rispondere, di raccontare innumerevoli aneddoti e retroscena. Venticinque anni di attività conditi da successi, tormentoni, azioni per il sociale e riconoscimenti: “Non abbiamo mai suonato” – ha raccontato Paolo Bruni – “con la pretesa di piacere a tutti. Il nostro intento è di arrivare al pubblico per ciò che vogliamo dire, ma senza dovere per forza essere amati. Lo spiega anche il ventesimo posto di Sanremo”. Dalla provincia di Arezzo al Festival, passando per le tournée e per gli stadi pieni: quella dei Negrita è una musica capace di accompagnare più generazioni, avendo caratterizzato più stagioni dagli anni Novanta ad oggi.

Molto inclini al senso dell’umorismo, i musicisti hanno dato vita ad un clima simpatico e gradevole prima di imbracciare gli strumenti e iniziare l’attesissimo mini-live. Il primo pezzo eseguito è stato quello portato a Sanremo e che dà il nome all’instore tour, “I ragazzi stanno bene”: una canzone vera, ricca di significato e che avvolge il cuore. Il pubblico, attento e pronto a catturare l’attimo con foto e video, ha partecipato alla performance accompagnando con battiti di mano a tempo e voce i ritornelli. Spazio anche ai pezzi classici: “Mama maè”, “Magnolia”, conclusi da una vera e propria ovazione. Poi, sempre sulle note dei Negrita, firma-copie dei cd e foto-ricordo: una lunga e ordinata fila ha aspettato il proprio turno e parlato con i musicisti, disponibili con tutti. Un evento straordinario, per qualità e partecipazione, che sancisce la riuscita delle iniziative a target musicale nella Mondadori Bookstore veliterna.

Una grande soddisfazione per tutta la nostra città, ormai inserita grazie al costante lavoro di Guido Ciarla e Aurora De Marzi insieme allo staff, nei circuiti nazionali letterari e non solo. Il giorno successivo gli stessi Negrita, ospiti su Radio Due, hanno menzionato l’esperienza veliterna e lo speaker della radio ha sottolineato la grande partecipazione con un eloquente “Velletri is the new Milano”, segnalando la massiccia affluenza dei veliterni che non ha avuto nulla da invidiare al capoluogo lombardo. Appuntamento che avrà una lunga eco, quindi, come si evince già dai social, e che ha lasciato soddisfatti gli stessi ospiti: Gianmarco Tognazzi e i Negrita sono stati protagonisti di un lunedì da brividi, nel senso positivo del termine, a Velletri.