“Albano In… Libro”, a Palazzo Savelli un pieno di emozioni

https://www.lacicala.org/immagini_news/21-05-2019/albano-libro-palazzo-savelli-pieno-emozioni-600.png
06/05/2019   19:05

Si è conclusa la prima edizione di “Albano In… Libro”. È stato un festival di grandi emozioni, con tanti e diversi appuntamenti, sempre nuovi, contrastanti, coinvolgenti. Tutto questo è stato possibile perché la manifestazione ha messo al centro dell’attenzione il libro. Tre giorni densi di parole e quindi di emozioni. Tre giorni in cui c’è stato il piacere di stare assieme, all’interno della Casa Comunale. Si è eliminata la distanza tra chi il libro lo scrive e chi lo legge. L’estrema disponibilità e professionalità di tutti gli intervenuti ad “Albano In... Libro” è stata encomiabile.

Tante le persone da ringraziare: l’Assessore alle Biblioteche Alessandra Zeppieri, l’Ufficio Cultura con la responsabile Dott.ssa Rossana Claps e la Dott.ssa Roberta Trombetta, le librerie del territorio Il Soffiasogni, TUedIo Design, Mondadori Caracuzzo e le tre biblioteche comunali di Albano Laziale, il Sistema Bibliotecario Castelli Romani, l’associazione Chissàdove, Ottavia Lavino con Blink Eventi e Comunicazione, che ha coordinato l'intera organizzazione de Festival, Francesco Saverio Teruzzi, Claudia Moretta, Alessia Ramazzotti e i tanti che hanno creduto sin dal primo momento a questo progetto. Un ringraziamento particolare a Simone Cristicchi che sabato sera ha regalato alla nostra città un momento di grande coinvolgimento, interpretando alla perfezione quello che “AlbanoIn... Libro” voleva essere in questo primo anno: parola, musica, emozione.

Il Sindaco Nicola Marini ha salutato così l’edizione inaugurale di “Albano In… Libro”: «Questa edizione vuole essere la prima di tante altre. Siamo certi che possiamo migliorare, prendere spunti dai suggerimenti, modificare alcuni aspetti per regalarvi il prossimo anno un “AlbanoIn... Libro” ancora più ricco, ancora più emozionante. Grazie a voi cittadini, sia grandi che piccoli, per il calore e l’entusiasmo che avete dimostrato in questi tre giorni. Alla prossima edizione! E buone letture!».