Colonna elegge sindaco Giuliani

https://www.lacicala.org/immagini_news/31-05-2019/colonna-elegge-sindaco-giuliani-600.png
29/05/2019   17:39

Si conclude con la vittoria di Fausto Giuliani la partita elettorale di Colonna, giocata tra due candidati in sfida su tre sezioni. In lizza per la carica di sindaco c’erano Fausto Giuliani sostenuto dalla lista “Ora Colonna” e Angelo Anselmi supportato dalla lista “Uniti per Colonna”. E così, dopo 10 anni, Augusto Cappellini, non potendosi ricandidare, dopo aver assistito allo scontro Giuliani-Anselmi, cede il posto di primo cittadino a Giuliani. Certo la battaglia è stata articolata fino alla fase finale dello scrutino già si delineava il vincitore che conquistava un considerevole vantaggio rispetto all’altro candidato sindaco.

Giuliani, ora in carica, è un uomo conosciuto per l’incarico che ricopre come presidente della società podistica Running Evolution. Guardando le percentuali Giuliani ha guadagnato il 57,01% dell’elettorato, mentre Angelo Anselmi il 42,99%.

L’elezione di Giuliani può dare spazio a qualche riflessione legata al fatto che la piccola cittadina, Colonna, è il più piccolo tra quelli che sono stati chiamati al voto Amministrativo 2019. Chi conosce le dinamiche della politica e le strategie ad ampio raggio, sa anche che nei piccoli centri possono esserci situazioni particolari e, in ogni caso, sono tante difficoltà che si affrontano se il numero degli elettori è ridotto. Spesso il margine di spazio per convincere i concittadini è molto angusto. Tutti si conoscono e proprio perché i candidati devono rivolgersi ad un numero di elettori contenuto, la campagna elettorale è serrata, laddove basta un singolo voto, o un paio di famiglie che cambiano rotta ed ecco che vince l’avversario.

Questa volta la scelta fatta dagli elettori del borgo castellano ha confermato quel sentore generale che si avverte nelle piccole comunità che sanno esattamente chi fa cosa e come. Per questo probabilmente, Colonna ha voluto continuare a dare fiducia allo schieramento politico di centro-sinistra. Quali saranno gli effetti? Di sicuro è un segnale di prospettiva lunga e consolidata che darà stabilità all’azione politica. In particolare se si riflette sul numero di seggi assegnati a ciascuno: la coalizione vincitrice potrà beneficiare di ben otto seggi, il doppio esatto rispetto a quelli dell’opposizione che occuperà i restanti quattro. I voti assegnati a favore del Sindaco Giuliani sono 1.387, mentre l’avversario ha totalizzato complessivamente 1.046 voti. La distanza tra i due contendenti alla carica è di 341 voti. Sono proprio quei 341 cittadini e cittadine che hanno fatto la differenza. 


Alessandra Battaglia