Fino a domenica ‘Tramando…Tessendo” a Palazzo Rospigliosi, ne parla Maddalena Mariani

https://www.lacicala.org/immagini_news/27-05-2019/fino-a-domenica-tramandotessendo-a-palazzo-rospigliosi-ne-parla-maddalena-mariani-600.png
25/05/2019   07:05

Altri due giorni dedicati ai merletti ed al ricamo grazie all’iniziativa ‘Tramando..Tessendo’ firmata ‘Sinergie’. Palazzo Rospigliosi è la location che sta ospitando, da ieri, l’attesa edizione annuale di ‘Tramando…Tessendo’. L’iniziativa ha il fascino che tutti noi abbiamo assaporato almeno una volta vedendo chi, con maestria e gesti sapienti, sa creare con le proprie mani. Magari ci siamo fermati a guardare una nonna mentre lavorava ai ferri per fare una sciarpa, una mamma che realizzava un ricamo, oppure abbiamo visto la bellezza strepitosa di tovaglie antiche che sfoggiano disegni ricamati con grande abilità. Tutti coloro che amano l’artigianato sapranno anche apprezzare questa mostra e si appassioneranno nel girare tra gli stand espositivi che offrono un ricco assortimento di manufatti artistici. Del resto il valore del saper fare con le proprie mani è un’abilità tanto preziosa quanto connaturata al nostro dna italiano e, nel tempo, ha resto il made in Italy una provenienza di pregio e garanzia in tutto il mondo.

Per coloro che non hanno mai visitato le splendide sale affrescate di Palazzo Rospigliosi potrà essere una scusa in più per fare una passeggiata a Zagarolo. L’iniziativa ‘Tramando…Tessendo’ è giunta al traguardo della XIII edizione con una escalation di consensi e dunque, dopo aver pubblicato l’articolo con il programma completo, torniamo a trattare l’argomento intervistando anche la giovane Maddalena Mariani che riveste il ruolo di vice-presidente dell’associazione di promozione sociale ‘Sinergie’.

Maddalena, quali sono gli ospiti che qualificheranno le varie giornate?

“Per la XIII edizione di ‘Tramando...Tessendo’ abbiamo puntato nuovamente ad un’avanguardia europea del merletto contemporaneo: Iva Prošková. L’artista praghese ha portato qui a Zagarolo due novità nel campo del merletto a tombolo: l’utilizzo di un filo di metallo, quindi di difficile gestione per la rigidezza del materiale, ed una lavorazione che, pur facendo uso di tombolo e fuselli, si discosta completamente dalla tecnica tradizionale. Una lavorazione approcciabile, quindi, non solo dalle esperte, ma anche da chi non ha mai preso in mano i fuselli!

Abbiamo nuovamente ospiti le maestre merlettaie goriziane di Fuselliamo, associazione impegnata nella trasmissione del merletto sia attraverso la pubblicazione periodica dell’omonima rivista sia attraverso l’organizzazione di corsi, in cui si apprendono particolari, insoliti punti di lavorazione ed in cui si fa moltissimo uso del colore.

Infine, gli ospiti per noi più importanti: l’ISIS Setificio ‘Paolo Carcano’ di Como, un Istituto d’Istruzione Superiore che a Como, regno dell’imprenditoria tessile, è un’istituzione, poiché si occupa specificatamente di formare tecnici per la stampa su seta. Si tratta di ospiti che abbiamo fortemente voluto nella manifestazione perché rappresentano il futuro e perché collegati al progetto che la nostra associazione sta portando avanti da ormai tre anni sulla ricostruzione di una ‘Filiera della Seta’ made in Italy”.

Maddalena, quest’anno che tipo di collaborazioni ha realizzato la manifestazione?

“Per la XIII edizione ‘Tramando...Tessendo’ segue la linea che sta tenendo da alcuni anni, invitando gli Istituti d’Istruzione Superiore del territorio a partecipare attivamente alla manifestazione.

Domani, domenica 26 maggio, le ragazze del settore moda dell’IISP ‘Rosario Livatino’ di Palestrina (RM), faranno sfilare nel Salone delle Feste di Palazzo Rospigliosi gli abiti studiati e confezionati nell’ambito del progetto biennale ‘Marco Polo e la Via della Seta’ realizzato in collaborazione con il Centro D.A.D di Igor Geat.

La collaborazione per noi più significativa, però, è quella instaurata con Lazio Innova, l’incubatore di impresa regionale che dal gennaio scorso ha sede nell’ala ovest di Palazzo Rospigliosi e lavora sul territorio a sud-est di Roma. Grazie alle risorse tecnologiche messe a disposizione dal FabLab, è stato possibile attivare tutorial gratuiti di stampa UV su tessuti e sull’uso di stampanti 3D a tecnologia proprietaria per la decorazione 3D su tessuti. Questi tutorial sono aperti a tutti coloro che hanno voglia di unire tradizione e innovazione”.

Per tutti coloro che volessero partecipare o magari curiosare all’interno della manifestazione ricordiamo che è previsto un biglietto di Euro 5,00. 


Alessandra Battaglia