Prorogata fino al 7 gennaio la mostra “Le Muse di Anticoli Corrado”

24/11/2017   12:45

Dato il grande riscontro di visitatori ottenuto, il  Civico Museo d’Arte Contemporanea ha deciso di prorogare la chiusura della mostra Le muse di Anticoli Corrado: ritratti e storie di modelle anticolane da De Carolis a Pirandello inizialmente prevista per l’8 dicembre prossimo. E così i volti delle donne che ha girato il mondo potranno essere ancora ammirate, grazie alle tante richieste giunte al museo.
Il 9 dicembre farà il suo ingresso una nuova musa: Maria Candida, figlia del pittore Pietro Gaudenzi e dell’anticolana Augusta Toppi. Il nome della fanciulla, Maria Candida, fu scelto per ricordare Candida Toppi, modella e prima moglie del pittore Gaudenzi, prematuramente scomparsa nel 1920.


Il ritratto di Maria Candida sarà esposto ad Anticoli per gentile concessione della Galleria Berardi di Roma. Maria Candida, all’epoca del dipinto aveva 9 anni ed è ritratta mentre legge un libro. La piccola musa che ispirò suo padre per questo quadro, sostituirà i ritratti di Pasquarosa ad opera di Nino Bartoletti, che dal 9 dicembre non saranno più in galleria.

La storia delle donne di Anticoli Corrado, lo ricordiamo, è legata a quella dei ritrattisti e paesaggisti stranieri che  soggiornarono qui nei secoli scorsi e furono rapiti dalla bellezza dei paesaggi e dal cuore delle donne locali che diventarono loro modelle, mogli e muse. 

.